San Salvatore in Lauro

San-Salvatore-in-Lauro.jpg San-Salvatore-in-Lauro.jpg

Secondo alcune documentazioni storiche, la prima fondazione di questa chiesa, vicino alle rive del Tevere, risale all’anno mille, per opera di un piccolo ordine di frati.

 

Razzie barbariche portarono alla demolizione della modesta struttura preesistente, e solo nel 1177 i Celestini, frati devoti a San Giorgio in Alga, riuscirono a ricostruire ed ampliare la chiesa, che rimase in loro possesso per circa 200 anni.

 

Nel 1668 San Salvatore in Lauro passò, dopo la loro sospensione, in mano all’ordine monastico devoto al Pio Sodalizio dei Piceni, che vi istituì il culto della Madonna di Loreto.