Basilica di San Silvestro e Martino ai Monti

57.jpg 57.jpg

La Basilica dei Santi Silvestro e Martino ai Monti, fu fondata nel IV secolo da Papa Silvestro I in Via di Monte Oppio, al posto di un edificio di proprietà del presbitero Equizio, da cui il nome di TITULUS EQUITII.
Originariamente era stato eretto un oratorio dedicato a tutti i martiri, ma alla fine del V secolo, con la ricostruzione, Papa Simmaco volle consacrare la basilica a San Martino di Tours e a Papa Silvestro I.


Papa Sergio II, poi, prenderà la decisione di iniziare un progetto di rinnovamento per la costruzione della chiesa attuale, che ospita una cripta con le reliquie di martiri provenienti dalle Catacombe di Priscilla. L’annesso monastero, invece, fondato da Leone IV, fu inizialmente affidato ai Benedettini, poi al clero secolare, e infine, dal 1299, all’Ordine dei Carmelitani, già titolare della basilica.